Loading...

Tutti pazzi per le polpette pt 2. Polpette di topinambur

Oggi voglio riprendere da dove eravamo rimasti [http://www.unanerdincucina.it/tutti-pazzi-le-p…-ceci-rapa-rossa/], ossia: ma quanto sono buone le polpette???

La variante di oggi comprende il Topinambur, sapete che cos’è?

Il topinambur è un tubero noto anche con il nome di rapa tedesca o di carciofo di Gerusalemme. Viene anche comunemente chiamato “pera di terra” e può essere consumato sia crudo che cotto.

Agli inizi i topinambur ebbero più fortuna delle patate, diventando apprezzati sopratutto in tempo di carestia o guerra.
Oggi hanno un impiego limitato sulle nostre tavole. Peccato, perché si tratta di ortaggi gustosi, dalla polpa bianca e croccante, dal gusto delicato che ricorda molto il carciofo (un consiglio, se vi piace molto il carciofo, preferite il topinambur, molto più facile da pulire e da cucinare 😉 ).

Ma parliamo un po’ delle sue fantastiche proprietà. Ha la caratteristica di essere solitamente adatto anche all’alimentazione dei diabetici, poiché è in grado di tenere sotto controllo la glicemia.

Inoltre contiene inulina, una fibra che aiuta la regolarità intestinale. Potete coltivare i topinambur nell’orto o in vaso, sul balcone, a partire da uno dei tuberi, come nel caso delle patate.

Tutti pazzi per le polpette pt 2. Polpette di topinambur

Ingredienti per circa 15 polpette:

  • 500 g di topinambur
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • sale e pepe q.b.
  • noce moscata q.b.
  • panatura q.b. (io ne ho preparata una mista di pangrattato cui ho aggiunto salvia, erba cipollina, timo, basilico e uno spruzzo di parmigiano grattugiato)

Preparazione:

  1. Pelate il topinambur con lo spilucchino o con il pelapatate.
  2. Riempite una pentola di acqua, aggiungete un po’ di sale e portatela ad ebollizione.
  3. Aggiungete il topinambur e lasciate cuocere fino a quando non sarà della consistenza giusta per essere frullato (circa 30/35 minuti).
  4. Nel frattempo preparate la panatura: unite il pangrattato con le erbe aromatiche che preferite e se volete, aggiungete un po’ di parmigiano grattugiato.
  5. Una volta cotto, mettete il topinambur nel bicchiere del frullatore ad immersione frullate il tutto.
  6. Mettete il composto in un recipiente e aggiungete un uovo e pangrattato fino a quando non sarà della giusta consistenze per essere lavorato.
  7. Formate le polpette con la mani e passatele nella panatura.
  8. Rivestite una teglia con carta forno e adagiatevi le polpette e bagnarle con un filo d’olio.
  9. Cuocete in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti e se volete ottenere una crosticina, fate gli ultimi minuti con la funzione grill.
  10. Servite con delle salse a piacere e, come sempre, BUON APPETITO!

Share This:

By | 2017-01-19T20:28:52+00:00 novembre 18th, 2016|Home|0 Comments

Scrivi un commento

*