Loading...

Pollo al curry e finto latte di cocco

La polvere di curry, profumatissima miscela indiana di spezie, può contare nelle sue differenti formule decine d’ingredienti, solitamente non mancano mai cumino, senape nera, peperoncino, pepe nero, coriandolo, radice essiccata di curcuma.

La storia del curry vide i suoi inizi quando i primi mercanti e agenti della Compagnia delle Indie, che nel ‘700 si ritirarono in Inghilterra di solito con cospicue fortune, portarono con sé non solo servitù indigena (cuochi compresi), ma anche l’abitudine di alimenti piccanti e speziati quali i “turkarri” (umidi o stufati).

La curiosità per questi cibi esotici si diffuse fra la borghesia, ma naturalmente la maggior parte delle famiglie non aveva né le conoscenze, né le capacità di miscelare le spezie necessarie. Cominciò così a crearsi il mercato per un insieme di diverse spezie, facilmente utilizzabili e già confezionate in polvere o in pasta.

A fine ‘700, alcune ditte inglesi, anglo-indiane e olandesi cominciarono ad offrire delle miscele identificandole con il termine di “curry”. Caratteristiche di queste miscele erano il bel colore dorato dovuto alla curcuma e l’aroma con tre intensità differenti di peperoncino piccante: mild (blando), hot (piccante), very hot (piccantissimo).

Il gusto del curry entrò dall’800 a pieno titolo nella cucina internazionale.

“Taccuini storici”,  http://www.taccuinistorici.it

Pollo al curry e finto latte di cocco

Ingredienti (per 4 persone):

  • 600 g di pollo
  • 250 g di riso basmati
  • 500 ml di latte
  • farina di cocco q.b.
  • curry q.b.
  • un pizzico di curry piccante
  • un pizzico di curcuma
  • olio evo q.b.
  • sale di Cervia al profumo d’oriente q.b.

Preparazione:

  1. Tagliate il pollo a cubetti di circa 3 cm l’uno
  2. Marinate il pollo: ponete in un recipiente il pollo tagliato e ricopritelo con il latte (ve ne serviranno circa 250 ml)
  3. Aggiungete un po’ di farina di cocco (la quantità varia a seconda del vostro gusto, più ne aggiungete, più il pollo risulterà dolce)
  4. Lasciate marinare almeno 15 minuti. Potete lasciarlo anche fino a un’ora, più lo marinate, più il pollo risulterà tenero.
  5. Nel frattempo preparate il finto latte di cocco.
  6. Raccogliete il restante latte in un bicchiere e aggiungete farina di cocco fino a quando risulterà quasi denso.
  7. Aggiungete anche un mix di curry, curry piccante e curcuma.
  8. Se volete accompagnare il pollo al curry con il riso basmati, mettete a bollire l’acqua salata e quando bolle, aggiungete il riso basmati (solitamente tempo di cottura 9 – 11 minuti).
  9. Scolate e tenete da parte.
  10. Trascorso il tempo di macinatura del pollo, scaldate una padella con un filo di olio evo.
  11. Aggiungete il pollo, filtrandolo dal latte in eccesso.
  12. Lasciate cuocere per una decina di minuti e successivamente aggiungete il finto latte di cocco e un’ulteriore manciata di curry e lasciate cuocere per altri 10 minuti a fuoco lento.
  13. Quando il pollo sarà completamente cotto e il latte quasi tutto ridotto, spegnete il fuoco.
  14. Servite il pollo accompagnato dal riso basmati e, come sempre, BUON APPETITO!

Share This:

By | 2017-01-25T18:48:16+00:00 settembre 7th, 2016|La Rubrica delle spezie|0 Comments

Scrivi un commento

*