Calamarata Siciliana allo squacquerone e pancetta aromatica

Home/Home/Calamarata Siciliana allo squacquerone e pancetta aromatica

Calamarata Siciliana allo squacquerone e pancetta aromatica

pasta_calamarataTipica della tradizione siciliana, la Calamarata è una pasta molto apprezzata per la sua versatilità e per il formato originale che la contraddistingue.

Il suo nome, infatti, deriva dalla spiccata somiglianza con i calamari, e proprio come questi, viene lavorata con il tipico taglio “ad anello” dei molluschi. Questa caratteristica, unita alle dimensioni generose e alla superficie liscia, rende la Calamarata particolarmente adatta per creare gustosi piatti della tradizione marinara, sposandosi perfettamente con gli stessi calamari, con il pesce e con tutti i frutti di mare.

squaquaron con rucolaTuttavia stavolta, al contrario della tradizione siciliana, ho deciso di abbinare la Calamarata a un classico della tradizione della campagna romagnola, ossia lo squacquerone.

Lo Squacquerone è un formaggio a pasta molle e a maturazione rapida, prodotto con latte vaccino, nell’area geografica che comprende le province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Bologna e parte del territorio di quella di Ferrara. L’etimologia, di origine romagnola, si riferisce alla consistenza che si “squaglia” per l’elevata presenza di acqua. La sua pasta morbida e cremosa di colore bianco madreperlaceo, l’odore delicato e il sapore dolce e leggermente acidulo lo rendono eccellente condimento per la piadina, ma anche ideale protagonista di merende, antipasti, spuntini e cene a base di insalate fresche.

CALAMARATA SICILIANA ALLO SQUACQUERONE E PANCETTA AROMATICA

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 350 g di Calamarata
  • 350 g di Squacquerone
  • 200 g di pancetta affumicata
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • aceto balsamico
  • sale e pepe

Preparazione:

  1. Mettete a bollire l’acqua per la Calamarata e buttate la pasta (la Calamarata che ho usato io aveva 16 minuti di cottura) e nel frattempo preparate il condimento.
  2. Mettete la pancetta a rosolare in una padella antiaderente, senza l’aggiunta di grassi.
  3. Versate un cucchiaio abbondante di aceto balsamico e lasciate evaporare, quindi spegnete.
  4. In una ciotola lavorate il formaggio con un pizzico di sale, una manciata abbondante di pepe e 1 cucchiaio di prezzemolo tritato fino ad ottenere una crema liscia.
  5. Togliere la pasta 1 minuto prima del tempo e ultimate la cottura in padella con la pancetta e alla fine, per gli ultimi 30-40 secondi, versate anche la crema di Squacquerone.
  6. Profumate con il prezzemolo, impiattate e servite e, come sempre, BUON APPETITO!

11940158_10206874641919976_2057841222_n 11944900_10206874640999953_531245102_n 11951029_10206874641479965_847921699_n 11950970_10206874640599943_906310685_n

Share This:

By | 2015-10-11T12:42:41+00:00 agosto 31st, 2015|Home|0 Comments

Scrivi un commento

*