Loading...

Panna cotta alla maracuja

La maracuja è conosciuta anche con l’appellativo di “frutto della passione” e sebbene questo nome richiami alla mente proprietà afrodisiache in realtà esso prende origine da alcuni elementi che compongono il fiore e che ricordano la crocefissione di Gesù Cristo.

Osservando la corolla del fiore infatti può essere associata ad una corona di spine mentre i sui pistilli ricordano invece i chiodi della crocifissione.

E’ possibile trovare due principali tipi di frutto della passione: quello che troviamo più spesso negli scaffali è la maracujà viola, che ha la buccia viola scuro ed è di dimensioni più piccole rispetto alla maracujà gialla.

La polpa, di sapore dolce-acidulo, contiene numerosi semini commestibili; per questa  sua somiglianza con la conformazione interna del melograno, in Spagna viene chiamata anche “granadilla”, da, per l’appunto, “granada” che significa melograno.

È un frutto facile da digerire ed in grado di favorire la regolarità intestinale grazie alla presenza della pectina, una sostanza responsabile anche dell’effetto paziente di questo frutto.

Grazie alla buccia molto resistente, questo frutto può essere conservato molto bene anche per più di una settimana. Vi consiglio comunque di tenerlo in frigorifero per mantenerlo al meglio. Potete anche surgelarlo eventualmente per consumarlo più avanti.

Panna cotta alla maracuja

Ingredienti (per 7/8 coppette di panna cotta):

Per la panna cotta:

  • 375 ml di panna fresca non zuccherata
  • 500 ml di succo di maracuja
  • 100 ml di latte
  • 100 g di zucchero
  • qualche goccia di estratto di vaniglia (una decina di gocce, non esagerate)
  • 12 g di colla di pesce
  • Per la gelatina al maracuja:
  • 6 frutti maracuja
  • 1 bustina di Tortagel (gelatina in polvere – 15 gr circa)
  • 3 cucchiai rasi di zucchero bianco
  • 125 ml di acqua
  • 125 ml di succo alla maracuja

Preparazione:

  1. Iniziate preparando la panna cotta.
  2. Mettete a bagno i fogli di colla di pesce in acqua fredda.
  3. Versate il latte in un pentolino, scaldate a fuoco molto basso e non fate bollire.
  4. Non appena sta per raggiungere il bollore, ritirate dal fuoco e immergetevi i fogli di gelateria sgocciolati e strizzati.
  5. In una casseruola versate panna, aggiungete lo zucchero e l’estratto di vaniglia.
  6. Ponete sul fuoco e a fiamma bassa, sempre mescolando, aggiungendo il succo di maracuja e portate a bollore.
  7. Appena raggiunge il bollore, toglietelo dal fuoco e versatevi il latte dove avete sciolto la colla di pesce.
  8. Ponete in uno stampo a cassetta o in piccoli pirottini.
  9. Se volete, mentre si raffredda leggermente, preparate la gelatina al maracuja.
  10. Riponetela in frigorifero, coperta con stagnola, e lasciatela riposare almeno 4/6 ore (meglio tutta la notte).
  11. Se volete preparare anche la gelatina al maracuja per guarnire la vostra panna cotta, proseguite nella preparazione.
  12. Tagliate a metà i frutti e prelevatela polpa con un cucchiaino.
  13. Ponete in un pentolino la polpa, insieme al contenuto della bustina di gelatina in polvere e a 3 cucchiai rasi di zucchero.
  14. Aggiungete l’acqua e il succo.
  15. Portate ad ebollizione e fate sobbollire a fuoco basso per circa un minuto, continuando a mescolare.
  16. Lasciate raffreddare per 2 minuti circa, mescolando di tanto in tanto.
  17. Versate la gelatina (ancora liquida sulla panna cotta ormai solidificata) e ricoprite la vostra panna cotta.
  18. Lasciate raffreddare per altre 2 ore e il gioco è fatto.
  19. E, come sempre, BUON APPETITO!

Share This:

By | 2017-01-19T21:33:52+00:00 gennaio 5th, 2017|Il girone dei Golosi|0 Comments

Scrivi un commento

*