Te la do io la dieta!

Te la do io la dieta!

combinazioni-alimentari

“Lo so, dovrei perdere peso, ma io odio perdere!”

Quante volte ci siamo ripetuti questa frase? Beh, è arrivato il momento di imparare qualcosa!
Da oggi entra a far parte della nostra squadra Alice, o meglio, come la chiameremo d’ora in poi, l’Esperto

Alice ci spiegherà il lato oscuro (o meglio più scientifico, essendo medico 🙂 ) del nostro amore per il cibo e di tutti i suoi retroscena.

Ma lasciamo la parola al nostro Esperto (se avete delle domande, non esitate a scrivere a info@unanerdincucina.it).

Avete mai provato a digitare “dieta” su Google? Mille pagine diverse vi consiglieranno il metodo più valido per perdere peso.

google_dieta

Io sono un pessimo esempio, ho provato molte diete, una più improbabile dell’altra e alla fine credo che il segreto sia trovare un buon compromesso tra le calorie (maledette) e la qualità di ciò che si mette nel piatto.

Per scegliere al meglio voglio darvi una panoramica delle diete più conosciute.

  1. D. Paleolitica: si ritorna alla pietra… non proprio, ma il filo conduttore è seguire l’alimentazione dei nostri antenati. Quindi addio latticini, addio cereali e via libera a frutta e verdura di stagione. Altro elemento importante in questo caso è la carne, ma solo di animali vegetariani o meglio… di animali che si sono nutriti d’erba e non di mangimi, allevati nel modo più selvaggio e naturale possibile.
  2. D. del Gruppo sanguigno: siamo tutti diversi, e anche il nostro sangue lo è! Ognuno di noi ha un gruppo sanguigno che può essere A, B, AB o 0. In breve ogni gruppo sanguigno ha alcuni alimenti favorevoli e sfavorevoli, ad esempio, secondo questa dieta, il gruppo A deve orientarsi verso una dieta vegetariana mentre il gruppo 0 verso un’alimentazione a base di carne
  3. D. Vegetariana: molto conosciuta, niente carne o pesce. In questo caso si predilige la verdura, la frutta di stagione e i legumi, associata a prodotti di origine animale come uova e latticini. Si possono utilizzare prodotti “sostitutivi” della carne come seitan e tofu.
  4. D. Mediterranea: è considerata una delle più complete, se ben seguita, non provoca carenze nutrizionali. È genuina e salutare e si riassume nella famosa piramide alimentare del dott. Keys.

piramidekeys

Qualsiasi sia la vostra dieta, è molto importante ricordare alcuni punti:

  • L’attività fisica è indispensabile, per calare di peso, ma soprattutto per la salute del nostro cuore e dei nostri vasi sanguigni.
  • Dimagrire molto in fretta è bellissimo, ma non è utile! Il corpo infatti si ricorderà della dieta e, pensando ad un periodo di carestia, cercherà di assimilare tutte le calorie possibili, vanificando il vostro sforzo.
  • Cercate una dieta bilanciata, la salute è fondamentale e alcune diete non contengono tutti i nutrienti necessari. Ad esempio la dieta vegana è povera di vit. B12… Lo so le vitamine sembrano tutte uguali ma questa è molto importante!
  • È sempre buona norma consultare un dietologo, soprattutto se si vogliono perdere molti chili. Non tutti siamo uguali e un medico specializzato può darvi i consigli migliori per il vostro caso.

Un piccolo trucco: provate ad iniziare il pasto dalla frutta e dalla verdura. Molte ricerche dimostrano come, iniziare in questo modo, aumenti il senso di sazietà e stimoli a continuare il pasto con alimenti più salutari.

Infine, seguite sempre #unanerdincucina! Forse non è il miglior modo per iniziare una dieta ma sicuramente il più gustoso!

Share This:

By | 2016-05-11T19:24:39+00:00 maggio 11th, 2016|Il parere dell'esperto|0 Comments

Scrivi un commento

*